Ad Altomonte "Qua la zampa per la natura": convegno contro il randagismo

Sollecitati da precedenti iniziative di un gruppo di giovani amici degli animali del comune di Altomonte, più volte intervenuti a difesa di cani abbandonati o in stato di difficoltà, si svolgerà nella Sala Consiliare "Purificato" un convegno sul randagismo.

Il fenomeno così diffuso nel nostro territorio e così spesso sottovalutato non può essere più lasciato a soluzioni improvvisate ma deve prevedere iniziative di più ampio respiro. Così alcuni giovani altomontesi, spinte da una considerazione pensata da Francesca Rita Iannuzzi, si sono rivolti alla nuova amministrazione comunale, presieduta dal sindaco Coppola e dall'assessore alla Sanità Emilia Romeo, i quali ritenendo il problema di larga attualità si sono resi organizzatori di un Convegno Contro il Randagismo, che si terrà ad Altomonte, venerdì 28 giugno prossimo alle ore 18:00.

Data l'incontrollabilità del fenomeno su tutto il territorio nazionale, che si aggrava nel periodo estivo, l'amministrazione comunale, ritenendo dover affrontare il problema allargandolo alla zona, hanno interessato al Convegno Contro il Randagismo, i comuni viciniori e hanno garantito la presenza i sindaci di Roggiano Gravina, di San Donato di Ninea, di Firmo, di San Sosti, di Lungro e di Acquaformosa.

La presenza arricchita anche da esperti del settore che relazioneranno sul fenomeno quali: il Dott. Tullio Tommaso Veterinario dirigente area sanità animali ASP Cosenza settore randagismo, il Dott. Giovannino Rinaldi Medico veterinario, Giancarlo Scarpino Responsabile centro cinofilo " Il Melograno" di Sibari e Mariella Buono esperta in randagismo e presidente dell'associazione "Pensieri Liberi Pollino".

Gli amici degli animali dei comuni indicati parteciperanno all'incontro con la speranza che siano gettate le basi che in futuro, non molto lontano, serviranno almeno ad arginare se non a risolvere del tutto il problema.

Creato Domenica, 23 Giugno 2019 13:28