Reggio Calabria
 

Reggio, certificazione delle competenze di Lingua Latina per 16 studenti del Liceo “Da Vinci”

A breve distanza dalla classificazione di ben due studenti, Lorenzo Lupis ed Andrea Labate, alla gara finale delle Olimpiadi di Lingue e Civiltà Classiche ed a seguito dell'ottima performance alla finale delle Olimpiadi di Italiano a Torino di Marco Carbone che ha conquistato il settimo posto a livello nazionale, arriva un nuovo, importante riconoscimento per gli studenti del liceo scientifico "Leonardo da Vinci" di Reggio Calabria che quest'anno hanno più volte primeggiato in ambito umanistico, oltre che nelle competizioni scientifiche.
Sedici studenti del prestigioso liceo, su 115 "promossi", provenienti da tutti i Licei classici e scientifici della Calabria, hanno conseguito presso il Liceo Classico "Pitagora" di Crotone, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, la Certificazione delle competenze di Lingua Latina. Questo titolo, promosso gratuitamente dalla Consulta Universitaria di Studi Latini (CUSL), allo scopo di incentivare lo studio liceale del Latino e valorizzare gli esiti di apprendimento linguistico raggiunti, consente ai ragazzi di arricchire il curriculum, certificando, sul modello di quanto avviene per le lingue moderne, la loro conoscenza della lingua latina, secondo i livelli A1, A2, B1.
La Dirigente, prof.ssa Giuseppina Princi, si congratula con tutti gli studenti, con i docenti curriculari (prof.ssa Aragona, prof. Arillotta, prof.ssa Caccamo, prof.ssa Catone, prof.ssa Piccolo, prof.ssa Vadalà) e con le prof.sse Canale e Labate che hanno curato il corso di preparazione.
Di seguito si riportano i nomi degli studenti:
Alessandra Bongiovanni 3F
Giandomenico Caridi 4G
Rosa Costantino 3A
Filippo Diano 4 I
Luca Fortugno 4G
Samuele Giglietta 4A
Antonio Giordano 4L
Francesco Groe 3A
Andrea Labate 4N
Manuela Ligato 4C
Lorenzo Lupis 4A
Francesca Medici 5B
Antonio Orlando 3A
Giulia Russo 3F
Davide Santangelo 3A
Alessandro Vittorio 3°

Gli studenti del da Vinci anche quest'anno si sono distinti per aver rappresentato il gruppo più numeroso tra gli studenti dei Licei Scientifici della Calabria ad essersi cimentato in una prova non semplice, basata sulla conoscenza delle strutture morfo-sintattiche, ma anche lessicali della lingua latina. Si tratta di un'ulteriore dimostrazione del fatto che, pur seguendo un corso di studi impegnativo sul fronte scientifico, i ragazzi si dedicano con impegno e passione anche alle discipline umanistiche, senza trascurare l'amore per la letteratura, coltivato nell'ambito delle attività della Biblioteca, oggi rinnovata in chiave multimediale, e l'espressione del talento artistico che avremo modo di apprezzare in occasione della rappresentazione teatrale Trinacria che si terrà l'8 giugno al Teatro "Cilea".